[linux_var] Gnome fuori da GNU?

Elena of Valhalla elena.valhalla a gmail.com
Dom 20 Dic 2009 14:02:44 UTC


On 12/18/09, ilSimo <simo a lifolab.org> wrote:
> Il giorno giovedý 17 dicembre 2009, alle ore 13:22, Elena of Valhalla ha
> scritto:
>> LGPL, courtesy of Nokia
> was GPL, courtesy of Trolltech dalla 2.2 ma solo per X11.

vero, ma adesso e` ancora piu` permissivo

> tranquilla, troveranno un altro motivo per rendere sconsigliabili le QT.
> magari il fatto che siano C++...
>
>> Il 2010 sara` l'anno di KDE? oppure il desktop libero per eccellenza
>> diventera` xfce?
>
> xfce e' sparito dalla mia unica macchina perche' 300Mb o piu' di ram solo
> per avere le icone sul desktop sono troppi, quindi direi di no.

concordo, chiamare xfce "leggero" e` come dire che emacs e` un editor
minimale, ma usa le gtk ed e` abbastanza simile a gnome da poter
essere scelto come suo sostituto

> KDE, tralasciando le opinioni fortemente contrastanti su KDE4, non ha un
> supporto commerciale (inteso come distro che lo presentino come
> predefinito) sufficiente (leggi: non ne ha proprio, grazie Novell!).

KDE non ha supporto commerciale _per_ora_: se ci fossero seri dubbi
sulla liberta` "morale" di GNOME non credo che le distribuzioni lo
terrebbero come prima scelta

ubuntu ha gia` pronte sia kubuntu che xubuntu, potrebbe rendere una
delle due la distribuzione principale con poca fatica; fedora mi
risulta abbia uno spin con kde, e se GNOME mettesse in pericolo i
clienti red hat non si farebbe problemi ad abbandonarlo; non parliamo
dei fanatici che sviluppano debian :)

rimarrebbe suse, che ovviamente rimarra` nella fazione GNOME, ma a
quel punto sarebbe in minoranza

-- 
Elena ``of Valhalla''

homepage: http://www.trueelena.org
email: elena.valhalla a gmail.com



More information about the Talking mailing list