Dove va un LUG

Wolf L.A.B. luigi.b a alice.it
Gio 13 Nov 2008 17:15:37 UTC


Attenzione: mail lunga (perciò chi vuole leggere legga e gli altri non rompano 
le palle! ;) :P :D )

-------------------------

Vi faccio partecipi di alcune considerazioni fatte con qualcun'altro su come 
si sta muovendo il mondo Linux e su come svolgere un'azione più efficace come 
LUG.

Io ho partecipato a tutti i LinuxDay fatti sino ad ora. Nelle precedenti 
edizioni mi sono spesso relazionato con molti partecipanti su molte delle 
problematiche che un utente più o meno nuovo di Linux si trova ad affrontare, 
e bene o male me la sono sempre cavata.
In questa edizione mi sono trovato ad affrontare delle problematiche che 
riguardavano Ubuntu nello specifico, e, sinceramente, mi sono sentito 
piuttosto impreparato.
Ubuntu ha sicuramente il merito di aver reso l'uso di Linux più amichevole, e 
per fare questo ha dovuto automatizzare e semplificare molti dei suoi 
interfacciamenti con l'utente. In questo se vogliamo guardare si è avvicinato 
a Windows più di altre distribuzioni,
ma attenzione, a mio avviso non dobbiamo comportarci da "duri e puri" e 
demonizzare questa cosa, anzi, dobbiamo vedere "il bicchiere mezzo pieno" e 
considerare che questo ha avvicinato e sta avvicinando tanti nuovi utenti. 
Poi forse noi preferiamo interfacciarci con coloro che hanno almeno un minimo 
di quello spirito curioso, da "smanettone", che contraddistingue un po tutti 
coloro che fanno parte di associazioni di informatica come la nostra, ma non 
fare certe considerazioni sarebbe un chiudersi in un guscio al di fuori della 
realtà.

Io ritengo che colui che "ne sa di più" deve trovare il modo di adattare il 
suo linguaggio a chi "ne sa di meno", e non il contrario. Poi è ovvio che un 
po di volontà e impegno ci vuole anche da parte di chi impara, questo è 
implicito... però per questo molti di noi, io compreso, che sanno intervenire 
in modo profondo su Linux, magari andando ad agire direttamente sui file di 
configurazione, devono capire in modo abbastanza immediato le problematiche 
che vengono poste dagli utenti che si incontrano nelle varie manifestazioni 
ed eventi.

Per questo come appassionato di informatica e di Linux continuerò ad usare la 
distribuzione che più mi aggrada, ovvero Slackware, ma come membro attivo di 
un LUG mi impegnerò per conoscere meglio la distribuzione che in questo 
momento è di gran lunga più diffusa, ovvero Ubuntu.
Questo non vuol dire che non proporrò l'uso di altre distribuzioni al di fuori 
di Ubuntu, anzi, le proporrò sempre, perchè proprio uno degli aspetti 
positivi di Linux è la presenza di tante distribuzioni tra le quali possiamo 
trovare quella più adatta ai nostri gusti e alle nostre esigenze, ma voglio 
migliorare la mia capacità di interfacciarmi con la maggior parte degli 
attuali utenti Linux.

A questo proposito io chiedo a qualcuno che conosce in modo più approfondito 
questa distribuzione di organizzare una "mezzora", o più "mezzore", in cui 
verrà spiegato il funzionamento dei vari tool e come questa distribuzione si 
interfaccia con gli utenti. Attenzione, questo non dovrà essere un corso di 
introduzione a Linux usando Ubuntu, ma un corso per far conoscere Ubuntu 
anche a utenti medio-esperti.

Spero di essermi spiegato.

In fondo un LUG non è molto differente da un'azienda che se vuole stare sul 
mercato e svolgere un'azione efficace deve capire dove va lo stesso mercato, 
cogliere i suoi cambiamenti e adattarsi di conseguenza, senza però, 
attenzione, perdere la sua personalità.

-- 
bye :-)

Gigi aka Wolf



More information about the Talking mailing list