Re: [linux_var] Educazione: perché tenere un server di casa

Luca Lesinigo lucky a luckyluke.org
Lun 21 Lug 2008 08:31:32 UTC


Il giorno 18/lug/08, alle ore 11:51, Claudio Pagani ha scritto:
> ricorda:un server...è per sempre
LOL!
comunque no, un server... è solo per il suo ciclo di vita :)
poi ne viene un altro, e un altro, e un altro...

Il giorno 18/lug/08, alle ore 12:09, rotoloz ha scritto:
> In effetti il server in casa lo vorrei mettere pure io.. il problema  
> è che ho fatto cablare la casa solo in due punti:
> il primo in sala in modo da collegare al router - che si trova nella  
> cameretta del futuro bambino adibita a laboratorio dove ci sta  
> l'altro punto di rete - al nas contenente tutti i miei documenti.  
> Vorrei mettere in serverino da qualche altra parte ma a questo punto  
> mi tocca connettelo in wi-fi-N (router n)...
Per prima cosa chiediti cosa ci devi fare ed in base a quello decidi...

Il giorno 18/lug/08, alle ore 12:16, Elena of Valhalla ha scritto:
> no, offrire servizi a terzi da casa non ha senso, se non al massimo  
> servizi saltuari e di importanza minima (far scaricare la tarball  
> delle foto delle vacanze agli amici una volta, ad esempio)

Esatto. Però visto che la linea già c'è, perché non piazzarci su un MX  
secondario o una replica del db a scopo backup :D
Ovviamente dipende da che altro hai in giro.


Il giorno 18/lug/08, alle ore 12:38, Claudio Pagani ha scritto:
> un pc con funzioni server da tenere in casa usato .... 300€ con  
> mastercard
> avere dns dinamico e emule e torrent con interfaccia web da  
> raggiungere quando vuoi ovunque sei...non ha prezzo :)
heh, con la mia fuffolinea non andrei lontano. Il torrent con  
interfaccia web (su https su ip statico) l'ho messo a ~ 30km da casa,  
ma in un posto dove passo spesso, e dove c'è una adsl decisamente più  
veloce ed inutilizzata :-) ho uno share ratio da paaaaura!!!

Il giorno 18/lug/08, alle ore 15:42, Diego Roversi ha scritto:
> http://it.wikipedia.org/wiki/NSLU2
> ci si puo' collegare un HD esterno usb e puo' funzionare ottimante  
> come file server, web server, print server e quant'altro.
dipende dal carico. Per molte cose toglierei "ottimamente" :D
Per file sharing e poco altro non intensivo va benissimo, of course.

Il giorno 18/lug/08, alle ore 16:41, ilSimo ha scritto:
> impressioni su opensolaris?
In una parola: figata. In più parole: SMF, ZFS, Dtrace, zones,  
containers, ecceeeeetera.
> e' esoso come risorse?
Si. Se vuoi vederlo bootare ok, se vuoi usarlo parti da 1GiB di ram ma  
se sali ancora è meglio, in particolare se usi zfs. Insomma non è per  
il P4 vecchio stile - il mio di casa è abbastanza lento, spero  
migliori col prossimo step già pronto (Celeron2.4GHz e 2GiB di ram).
> prestazioni?
Se lo metti su hardware tosto va molto molto bene. Non l'hanno mai  
progettato/creato per girare bene su hw modesto né hanno intenzione di  
farlo.
Notare che per vizio acquisito quando dico opensolaris intendo la  
release più o meno open di solaris, cioè Solaris Express Community  
Edition (spesso abbreviato in SXCE), e non il "OpenSolaris  
2008.qualcosa" che è il nome definitivo di project indiana (quello con  
dietro Ian Murdock). Non so come vada quest'ultimo, e non ho la minima  
intenzione di scoprirlo :)

Il giorno 18/lug/08, alle ore 21:21, Matteo Concilio ha scritto:
> appoggio la domanda, quasi quasi ci scappa un domU...
è una delle cose su cui lavorerò appena mi libero da altri impegni più  
"ufficiali". il mio serverino di casa passerà sotto xVM, quindi SXCE  
come Dom0 e possibilità di DomU linux o sxce. E poi vorrei preparare  
un'immagine DomU di sxce da far girare in Xen con dom0 linux. Per fare  
il domU solaris da solaris è facile. Farlo senza non saprei come.

--
Luca Lesinigo


More information about the Talking mailing list